Le Cinque spezie che devi avere in cucina !

Secondo l’Ayurveda, le spezie svolgono un ruolo importante nella digestione e nell’ assimilazione del cibo, contribuendo in tal modo a mantenere un equilibrato e sano fuoco digestivo.
L’importanza delle spezie aumenta quando il cibo viene cucinato è pesante da digerire.
Se non speziato correttamente, questi alimenti possono produrre tossine  (ama), portando al blocco dei canali del corpo).
Spesso, l’uso di alcune spezie aiuta anche nella disintossicazione del corpo.


Le Cinque spezie in cucina che devi avere!
Queste sono le spezie più comunemente usate in  ayurveda, che quando vengono utilizzate in cucina, non solo esaltano il sapore del pasto, ma lo rendono più nutriente e bilanciato:

• Coriandolo (Dhania): Il seme di coriandolo è davvero il migliore amico di un cuoco; favorisce l’assimilazione di altre erbe e spezie usate durante la cottura. Conosciuto per essere gentile con tutti i dosha. Il coriandolo è anche utile nei disturbi digestivi, respiratori e delle vie urinarie, così come per la cura delle malattie della pelle causate da un aggravamento Pitta.

• Zenzero  (Adrak):  è una spezia insostituibile in ogni cucina; aggiunge un sapore piccante al cibo ed è utilizzato come digestivo. Conosciuto come ‘la medicina universale’ per le sue proprietà curative, lo zenzero  offre un ottimo rimedio per le condizioni respiratorie causate da aggravamento di Kapha e Vata. Questa spezia tonificante viene utilizzato anche come  tè per curare un comune raffreddore e tosse.

• Cumino (Jeera): Ampiamente usato come aromatizzante nel curry e nelle lenticchie; il  cumino è conosciuto per le sue qualità aromatiche. Questa spezia è usata come stimolante per i disturbi digestivi ed è anche usato  come antisettico. Migliora il funzionamento del fegato e del pancreas,  permette così all’organismo di funzionare meglio, evitando l’accumulo di  tossine e quindi un maggior assorbimento di sostanze nutritive.


• Fieno greco (Methi): Il fieno greco è molto importante per le sue proprietà curative. È utile nei disturbi respiratori, nervosi  e mestruali, purifica la pelle e facilita la perdita di peso. L’acqua bevuta con semi di fieno greco messi in ammollo tutta la notte aiuta a ridurre i livelli di zucchero nel sangue nel corpo. Dolce-amaro nel sapore, questa spezia è comunemente usato nella cucina indiana per le verdure e dhal

• Curcuma (Haldi): Conosciuta come lo zafferano indiano, la curcuma ha un gusto amaro, astringente e pungente. E ‘nota da secoli per le sue molte qualità terapeutiche, è antiossidante, ha proprietà anti-infiammatorie e anti-settica. E’ considerata una parte indispensabile della cucina indiana; migliora il metabolismo e aiuta il corpo a ridurre gli indesiderati depositi di grasso quando viene utilizzata in cucina.

E’ possibile ordinare dispensa descrittiva dell’uso delle spezie in cucina: 29,00 euro

Translate »