La gastrite e la visione ayurvedica

Rimedi efficaci per la la Gastrite (Amlapitta)
In India si dice le cause del problema sono: Hurry (la fretta), worry (la preoccupazione) and curry (e il cibo piccante).
Negli ultimi anni ho verificato che molte persone che soffrono di gastrite si stanno avvicinando all’ayurveda, per la semplice ragione che i consigli e le cure ayurvediche sono molto efficaci.
Sintomi del disturbo: reflusso gastrico, acidità di stomaco e della gola gonfiore dell’addome, cattiva digestione impropria, appettito irregolare, mancanza di gusto, stanchezza, sensazione di bruciore nel petto, mal di testa, etc.
Nelle condizione croniche: Intestino irregolare, bruciore nelle spalle o nella schiena, dolore alla schiena, sensazione di bruciore seguita da sete, ulcere in bocca, fatica, specialmente nelle gambe
Raramente: Costipazione, forte mal di schiena , perdita di sonno e di memoria, bassa concentrazione.

La visione ayurvedica
Lo stomaco e le sue funzioni sono gestiti da Pachaka Pitta, Kapha Kledaka e Samana Vayu. Quando questi sottodosha sono in equilibrio la digestione avviene in maniera corretta.
Lo squilibrio tra questi sottodosha, in particolare dell’eccesso di Pachaka Pitta supportata da un disturbato Samana Vayu porterà alla produzione in eccesso di Pitta che nel corso del tempo danneggerà la mucosa gastrica dello stomaco causando infiammazione. Il Kapha locale che funge da strato protettivo nello stomaco nel corso del tempo si assottiglierà e porterà alla gastrite.

Linea di trattamento ayurvedica
Per la gastrite i rimedi ayurvedici sono molto importanti, ma una dieta giusta dà un veloce sollievo. La chiave più importante è quella di migliorare la digestione, perchè il cibo non è digerito correttamente provoca un eccesso della secrezione acida e un’ irritazione gastrica nello stomaco.

Poiché la malattia è di origine Pitta e tutti consigli andranno nella direzione di pacificare Pitta; i rimedi dovrebbero diminuire l’irritazione e le sostanze acide accumulate dallo stomaco. Dopo la risoluzione del problema saranno prescritti degli elisir (rasayana) in modo da controllare la ri-manifestazione del problema. (in situazioni più gravi il cliente deve sottoporsi ad un panchakarma e gli verrà consigliata l’emesi o il virechena, che eliminano l’acidità e pitta in eccesso).
Dieta consigliata
• Assumere il cibo ai soliti orari (si abitua l’orologio biologico a rilasciare alla solita ora i succhi gastrici)
• bere acqua calda (non bollente)
• mangiare lentamente
• Miele
• Zucca
• Verdure a foglia verde,
• semi di cumino – Migliora potere digestivo
• Coriandolo – Il coriandolo è un refrigerante naturale.
• Il Latte che è ricco di calcio
• Ghee: calma Pitta e migliora la digestione.
• Acqua di cocco
• succo di limone (in moderazione)
• semi di Ajowan: Migliora potere digestivo, è una cura per il dolore addominale durante la gastrite
• Zenzero secco (in moderazione)
• Frutta per la gastrite: uva, mela, e banana.
• mangiare piccoli pasti, più volte
• Orzo, azuki verdi
• Amla – per l’amla servirebbe un libro intero per descrivere i sui benefici

Cause classiche del sintomo e dieta Sconsigliata
• non saltare i pasti: ad intervalli regolari il succo gastrico (fatto di enzimi e acido cloridrico viene prodotto all’interno dello stomaco). Se si mangia velocemente o si salta il pasto pasto, il succo viene prodotto, ma non utilizzato, portando ad un peggioramento della gastrite.
• assunzione di cibo bollente
• cibo acido come latte di capra ,yogurt, tè, caffè
• cibo aspro
• non conoscenza di alcuni cibi incompatibili e relativa assunzione
• assunzione protratta di cibo crudo
• mangiare prima che la digestione sia finita
• cibo piccante come peperoncino, cannella, chiodi di garofano, semi di sesamo, mostrada, aglio se usato eccessivamente.
• cibo molto salato
• poca assuzione di acqua
• pasti pesanti o assunti in tarda sera o cibo non vegetariano (specialmente la sera)
• cibi e bevande “lavorati” (come i soft drinks) con coloranti e conservanti
• il digiuno
• dormire immediatamente dopo i pasti (peggiora la digestione)
• l’ alcool, caffeina, fumo
Stili di vita consigliati

1. Evitare il calore e la luce del sole. Secondo l’Ayurveda, esposizione alla luce solare (specialmente nei momenti di punta) aumenta Pitta
2. evitare quanto più possibile stress e rabbia
3. medicinali come pain killers

 

Translate »