Il Tinnito (ronzio alle orecchie), cause e risoluzione con l’ayurveda

ronzio-orecchieIl Tinnito (dal latino tinnire, cioè risuonare) è la percezione di suoni da uno o entrambi gli orecchi, in assenza di suono esterno.
E’ spesso riferito come “ronzio nelle orecchie”, sebbene alcune persone possano sentire sibili e fischi. Questi suoni possono essere intermittenti, costanti e possono essere percepiti come singoli o multipli.
Il continuo ronzio nelle orecchie è davvero un’esperienza che ha lungo andare può destabilizzare.
L’ultime stime parlano che soltanto in U.S.A., più di 50 milioni di persone hanno avuto esperienza di questa disturbo. Di queste il 25% ha dovuto ricorrere all’uso di terapie, mentre il 5% il problema è così acuto hanno avuto seri problemi nelle loro funzioni quotidiane.

La visione ayurvedica
il nome ayurvedico per il ronzio alle orecchie è chiamato Karnanada.

In accordo con l’ayurveda questo non è una malattia, ma un sintomo del disturbo di prana vata. Prana vata è il subdosha che risiede nelle orecchie e governa le funzioni celebrali

Cause
Le ragioni per cui le cause viziano il dosha, sono le cause che portano questo disturbo. Queste sono:
1.mancanza di adeguato sonno:
2.eccesso di esercizio fisico e parlare in continuazione
3.un improvviso shock o stress
4.viaggiare molto e velocemente
5.difficoltà nella digestione
6.eccesso di cibi acidi
7.assunzione di medicinali

Complicazioni
possono comparire alcune complicazioni come:
1.perdita di capelli
2.problemi di concentrazione
3.sonno disturbato
4.irritazione
5.iper sensività al suono o al silenzio
6.la cronicità del problema può arrecare a frustrazione o depressione

Come bilanciare il dosha vata e risolvere il problema

dieta
1.Una colazione calda, dolce e leggermente pesante, come l’uso di cereale nel latte
2.Assumere cibi caldi, moderatamente pesanti (con burro e grassi) con sapori dolci
3.ridurre cibi amari e freddi
4.usare spezie come, cannella, zenzero, cardamono, cumino chiodi di garofano nei cibi
5.ridurre caffeina, nicotina o cocaina

trattamenti
1.nasiya (instillazione di olio medicato nel naso) mattina e sera
2.abyangam (massaggio su tutto il corpo). Se non possibile prima di andare a letto, massaggiarsi le piante di piedi e la tesat con un pochino di olio di sesamo
3.karnapoorana (instillazione di olio nelle orecchie) con olio medicato o se non disponibile con olio di sesamo. Instillare 10 gocce nell’orecchio e sdraiarsi sul fianco – dall’altro lato – per 10 min. Normalmente in 8 o 10 gg il problema viene risolto
4.gandusha e kabala, gargarismi con olio medicato per un certo periodo.
Integratori ed erbe:
1.aswaghanda a cena e prima di dormire. Induce un buon sonno e rilassa i nervi del cranio
2.3 gocce di olio cotto con dell’aglio prima di dormire
3.yogaraj guggul (200 mg 2 o 3 volte al giorno) con acqua calda dopo mangiato riduce l’infiammazione
4.bere una tazza di semi di fieno greco, mattina, mezzogiorno e prima di dormire
5.preparare un cucchiano con un mix di uguale quantità di camomilla, cannella, consolida maggiore (o pianta del cardinale). Bere in una tazza 2 o 3 volte al giorno

stile di vita consigliati

1.massaggiarsi la testa con olio
2.massaggio sul copro con olio di sesamo o mahanaryan per 20 min e poi fare un doccia calda. Preferibilmente prima di andare a dormire. Levare l’olio in eccesso non con saponi, ma semplicemente con acqua calda ed eventuale sfregamento con asciugamano
3.stare in silenzio qualche giorno della settimana
4.diminuire le ore davanti al computer, alla tv. Eliminare gli apparecchi elettrici nella camera da letto
5.non viaggiare o camminare in un clima freddo.
6.Non usare saponi sulla pelle
7.non reprimere i bisogni naturali
8.la meditazione può aiutare
referenze:
Charak Samhita: Chikista Sthana, chapetr 26 – Shlokas 127,128

La visione occidentale
Le esatte cause non sono ancora conosciute dalla scienza; tuttavia alcune condizioni innescano o peggiorano il ronzio alle orecchie:
1.Esposizione a suoni molto forti distrugge le cellule dell’orecchio. Una volta danneggiate queste non si ricreano o rinnovano;
2.la produzione di cerume nelle orecchie è individuale. In alcune persone questa produzione è molto di più che in altre e questo può creare problemi di sordità e ronzii
3.infezioni nelle orecchie (anche nei bambini). In questo caso il ronzio passa dopo che l’infezione guarisce
4.disallineamento della mandibola
5.malattie cardiovascolari. Il 3% dei pazienti ha l’esperienza di un suono pulsante, che ha il ritmo del battito del cuore. La presenza di un battito pulsante nelle orecchie può indicare una condizione vascolare da controllar
6.alcuni rari tipi di tumori ai nervi facciali, al canale uditivo, ecc.
7.alcune assunzioni di medicinali come l’aspirina, gli antibiotici, il chinino. Gli effetti possono essere temporanei o permanenti.
8.Traumi alla testa o al collo

Translate »