Elogio degli ortaggi

Il cibo è come Giano Bifronte (di Umberto Veronesi)
siamo ciò che mangiamo, eppure il cibo è necessario per vivere, è come Giano Bifronte, che aveva un volto per la guerra e un altro per la pace, perchè ci può aiutare a conservare la salute, o al contrario comprometterla.
Il cibo infatti può diventare un veicolo di sostanze tossiche per l’apparato cardiocircolatario e per il sistema digerente che possono causare gravi malattie fra cui alcuni tumori.
Difenderci da questo pericolo è facile, basta dare più importanza a verdura e frutta, povere di grassi e ricche di fibre.
Esse infatti riducono il tempo di contatto con la parete intestinale degli eventuali agenti tossici presenti nella dieta quotidiana.
Non solo. Agiscono da potenti antiossidanti, proteggendolo dai radicali liberio, responsabili dell’invecchiamento.
Recentemente abbiamo scoperto che frutta e verdura  sono scrigni di preziose sostanze che consentono di neutralizzare alcuni agenti cancerogeni.
L’indolo-tre-carbinolo dei cavoli protegge dal cancro del seno, la catechina delle foglie del tè è uno scudo per i tumori della pelle e del colon, il resveratrolo contenuto nel vino rosso ci difende da diversi tipi di tumori e così via…
La dieta vegetariana fa bene non solo alla salute, ma anche la pianeta, infatti evita il massacro degli animali e permette una più equa distribuzione del cibo nel mondo
Il massimo sarebbe mangiare bio, con i prodotti della propria terra….
Umberto Veronesi

Translate »