Come fa un digiuno detossinante Ayurvedico a ripulire il corpo?

Il digiuno è un processo efficace per accendere il fuoco digestivo ( Agni) bruciare le impurità accumulate e le tossine (ama). Le tossine sono la causa della maggior parte delle malattie. Il digiuno ringiovanisce completamente la mente, il corpo e lo spirito. Porta un benessere totale eliminando le tossine, il gas e aumentando la lucidità mentale. Da anche una sensazione leggerezza fisica e drena i tessuti del corpo, aumenta l’energia del corpo, pulisce il corpo perfettamente e aiuta a mantenere l’equilibrio nel corpo

Nell’ayurveda il tipo di digiuno da fare dipende dalla costituzione (dosha). Non bisogna digiunare completamente per lunghi periodi perché porterebbe uno squilibrio. Per questo l’ayurveda dice di fare dei piccoli digiuni in maniera regolare. In questa maniera il digiuno è leggero e non stressante, può essere integrato in uno stile di vita normale senza modificarlo. Parlando da un punto di vista scientifico il cibo è un informazione che diamo al corpo, che come ogni altra cosa consiste di particelle atomiche posizionate in una specifica maniera. Vengono poi destrutturate dagli enzimi (agni) e si trasformano in muove cellule.
In parole povere durante il digiuno le informazioni nel sistema digestivo si disintegrano e poi si riassemblano.
Gli organi principali come lo stomaco, l’intestino, il pancreas e la cistifellea si riposano e questo porta a una loro rigenerazione. Questo processo rafforza la digestione e aumenta le difese immunitarie.

Secondo l’ayurveda ci sono 4 tipi di digiuno. Si scelgono in base alla struttura del corpo, al potere digestivo, all’età e al livello di tossine. Bisogna anche controllare la salute generale della persona e per questo sarebbe meglio farsi consigliare da un professionista.

1) Il primo tipo di digiuno consiste nel consumare frutta, verdure e succhi.

2) Il secondo tipo invece nell’assumere solo pasti leggeri, tipo kitchadi, riso molto cotto.

3) Il terzo elimina tutti i cibi solidi ma consente di bere molti fluidi come acqua o tisane.

4) Il quarto che è il più severo dice di astenersi sia dal cibo che dall’acqua.

Comunque nel ‘ayurveda si consiglia di mangiare dei piccoli pasti. Si dovrebbe mangiare la quantità che entra in una mano. Se mangiamo troppo non tutto viene digerito, e quindi non tutto espulso. I pasti pesanti stressano il tratto digestivo.
I digiuni detossinanti nell’ayurveda sono fatti in base al tipo di Dosha. Vata, Pitta e Kapha hanno ognuna la loro procedura.

Vata può aggiungere delle spezie riscaldanti, delle verdure,olio e frutta come avocado e banana alla loro dieta. Il Vata di solito è magro con un dosha secco e freddo, il suo corpo non accetta bene il digiuno e può portargli debolezza.

Pitta può provare del succo di lime con acqua di cocco e delle foglie di coriandolo.

Kapha può integrare con spezie riscaldanti ma deve evitare olio e amido.
Questi due tipi hanno un corpo di costituzione più grande e più energia, con tendenza ad ingrassare, quindi trarranno beneficio dal digiuno, che però non deve durare più di due giorni.
Andrebbe bene farlo un giorno alla settinana; si può bere molta acqua, succo di verdura, latte bollito con zenzero, yogurt con cumino e acqua.
Mangiare un pasto leggero a mezzogiorno, che può consistere in latte, riso, yogurt, verdure, frutta, daal con zenzero e cumino, ecc. Se non è faticoso si può seguire questa mono dieta fino a 5 giorni.
Porterà a una disintossicazione totale. Non bisogna prendere degli snack nel pomeriggio (la sensazione di fame ha un effetto positivo in questo caso). Durante questo tipo di dieta bisogna bere molta acqua per espellere le tossine.
I cambi di stagione sono i periodi ideali per affrontare un digiuno secondo i principi dell ‘Ayurveda; di solito la primavera è la più consigliata, così vengono eliminate le tossine formate nell’inverno.
Durante il digiuno si dovrebbe fare meditazione.
Cosi il digiuno detossinante può purificare e portare energia completamente nel corpo e nella mente, per un benessere totale.

Tutte le informazioni riguardanti le patologie, le relative terapie e i prodotti sono solo a carattere informativo e non intendono incoraggiare la sostituzione del rapporto tra il paziente e il medico curante.

Translate »