Panchakarma e primavera

La primavera è il momento ideale per la pulizia e la disintossicazione del corpo attraverso il Panchakarma.

Il Panchakarma è una potente terapia ayurvedica che rilascia la tossicità fisica ed emotiva, ripristinando l’equilibrio naturale del corpo e la salute, ed è stato sviluppato migliaia di anni fa dagli antichi maestri di guarigione dell’India .

In sanscrito, Panchakarma significa ” cinque azioni” ( Pancha = cinque e karma = azione), e si riferisce alle cinque terapie di pulizia descritte nei classici libri di testo ayurvedici.

E’ stato adattato all’età moderna, le terapie si sono evolute, e il numero di terapie adottate non sono sempre cinque , ma variano a seconda del tipo corpo-mente di un individuo . Tuttavia , i principi di purificazione e disintossicazione rimangono gli stessi .

L’Ayurveda raccomanda di sottoporsi al Panchakarma in maniera regolare e idealmente la primavera è il periodo migliore.

Perché Panchakarma in primavera ?
Molte persone sentono i segni di accumulo di tossine (ama) nella stagione primaverile, più che in altri periodi dell’anno.

Le basse temperature in autunno ed inverno “congelano” le tossine del corpo (già presenti nel corpo) e si bloccano nelle pareti dei canali del corpo.

Ama

Le tossine  però iniziano a mostrare i loro sintomi perché iniziano a “scongelarsi”, proprio perché aumentano le temperature fuori. Le tossine congelate quindi  iniziano a fondere e fluire nei canali del corpo e come risultato , i canali vengono inondati di tossine.

Un esempio di questo è la sinusite primaverile, il muco prima congelato nei canali dei seni nasali e paranasali, si scioglie bloccando ancora di più i canali,

Translate »